I Solari Biologici

Le creme solari nascono per proteggere la pelle dai raggi UV e dall’invecchiamento precoce della pelle. I solari biologici hanno raggiunto grandi traguardi, sono perfettamente assorbiti dalla pelle senza l’antiestetico effetto “fantasmino”. Le creme solari ecobio si differenziano dai tradizionali per il diverso meccanismo di azione e per la diversità dei filtri. I filtri solari sono capaci di schermare la pelle dall’assorbimento delle radiazioni.I filtri solari si dividono in : filtri chimici e filtri fisici. I filtri chimici non sono biodegradabili, distruggono la flora e la fauna acquatica poichè rimangono a galla ed impediscono ai raggi solari di penetrare nell’acqua uccidendo così le specie animali e vegetali che popolano i mari. I filtri fisici, detti anche inorganici,sono formati da particelle minerali in grado di riflettere i raggi solari,per cui non posso raggiungere la cute. I filtri fisici più usati in dermocosmesi sono il biossido di titanio e l’ossido di zinco.Le dimensioni delle polveri minerali che caratterizzano i filtri fisici si dividono in: microparticelle e nanoparticelle. Le nanoparticelle devono essere indicate nell’inci con la voce NANO vicino alla sostanza. I solari ecobio sono privi di coloranti, conservanti e non contengono profumazioni sintetiche. La scelta della giusta crema solare si fa considerando: il fattore di protezione, il fototipo e gli ingredienti. Il fattore di protezione è il primo elemento che si considera per la scelta del solare. Sulla scatola troverete la sigla SPF ossia il fattore di protezione solare seguita da un numero che va da 6 a 50+,questo numero indica quante volte è possibile moltiplicare il tempo di permanenza al sole. Quando scegliamo il solare dobbiamo farlo in base al nostro fototipo che in base al colore della pelle e dei capelli si dividono in 6 tipi:

1° FOTOTIPO : capelli biondi o rossi e pelle molto chiara. Questo tipo di pelle necessita di una protezione molto alta/alta ( SPF 50+)

2° FOTOTIPO: capelli biondi o castano chiari e pelle chiara. Questo tipo di pelle necessita di una protezione alta (SPF 50)

3° FOTOTIPO: capelli castani e pelle chiara. Questo tipo di pelle necessita di una protezione media che diminuirà dopo i primi giorni di esposizione (SPF 30)

4°FOTOTIPO: capelli castano scuro, bruni e pelle olivastra. Questo fototipo necessita di una protezione media che diminuirà dopo i primi giorni di esposizione (SPF 25-20)

5° FOTOTIPO: capelli neri e pelle olivastra. Questo fototipo necessita di una protezione bassa (SPF 15-10)

6° FOTOTIPO: capelli neri e pelle scura. Questo fototipo necessita di una protezione molto bassa ( SPF 6).

Quando si sceglie un solare si deve leggere attentamente l’etichetta, un solare bio non deve contenere parabeni (sostanze altamente allergizzanti con un alto potere fungicida), siliconi, EDTA, coloranti di sintesi ed ingredienti che posso aumentare la sensibilità al sole come ad esempio il RETINYL PALMITATE, derivato della vit.A, olio essenziale di bergamotto o agrumi. Chi soffre di allergie ai metalli o ha la pelle sensibile dovrà usare prodotti che hanno la dicitura NICHEL TESTED, dermatologicamente testato ipoallergenico e senza profumo. Si deve considerare anche il luogo di esposizione , infatti ci si scotta più in montagna che al mare.Fondamentale è considerare l’assunzione di farmaci quali antibiotici o anticoncezionali contemporaneamente all’uso del solare. Un ultimo consiglio è quello di idratare bene la pelle dopo l’esposizione solare con un buon doposole che contenga sostanze fortemente idratanti come allantoina e olio di cocco, rinfrescanti e lenitive come achillea, calendula,aloe,amido di riso, malva o sostanze ad azione antiossidante naturale come vit.E, vit.A, olio di jojoba e olio di Argan.

BUON BIO SOLE!

Aggiungi Commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: